relazioni

 

inserimenti più recenti in fondo alla lista

E stavolta a chi tocca ?
Perchè spesso quando una persona 'guarisce', se ne ammala un altra?

Il mito delle 'inibizioni'
Le ‘inibizioni sessuali’ sono un argomento molto popolare sulle riviste femminili.
Ma se esiste un’intelligenza fisica ha ancora senso parlare di 'inibizione'?

E' stato un attimo
Che parametro usiamo per valutare il livello di intimità?

Ascoltare col corpo
L’obiettivo di ascoltare col corpo è ascoltare qualcuno che ci parla sentendo contemporaneamente ciò che avviene nel nostro corpo.

Il figlio come uomo ideale
Uno dei vantaggi del percepire il proprio corpo è che ci permette di 'sentire' chi siamo veramente al di là delle aspettative e idealizzazioni altrui...

Relazioni incarnate


Come possiamo incarnare l’apertura e la salutare centratura dei bambini ai primi passi e includere la sensibilità e la compassione degli adulti?

La seduzione
La parola 'seduzione' viene dal latino seducere, “sviare”.

Amore e potere
Le conseguenze di una falsa dicotomia

Il segreto delle donne italiane
Le donne italiane sono delle attrici eccezionali. Nonostante siano completamente emancipate e facciano esattamente ciò che vogliono...

Meglio una famiglia di Zulù, che una ideale.
Gli zulù non hanno alcuna immagine ideale della famiglia.
E’ tutto ovvio. E’ tutto così come serve alla vita.

L’intimità oggi
Cosa succederà se le persone iniziano a vedere l’intimità, non come una debolezza, ma come un normale bisogno?

La noia
Certe forme di noia devono essere considerate un sintomo secondario della psicopatia.

Il potere tra madre e padre
La lotta per il potere tra un genitore e un figlio è di solito parte di una più grande lotta per il potere che è in atto tra marito e moglie.

Ex ducere
Lo scopo dell'educazione è quello di condurre il bambino 'fuori da sé', per insegnargli che il mondo non è unicamente al suo servizio.

La seducazione
Quando il genitore non è più animato dal dovere di educare, ma assillato dal bisogno di sedurre, e chiede implicitamente al figlio: "Dimmi che sono un genitore buono e gentile!"

I miti di unità familiare
La tendenza intrusiva e la contiguità senza confini che caratterizza le interazioni di invischiamento, non corrispondono necessariamente a intensi scambi o contatti affettivi.

La favola dello sviluppo autonomo
Perchè è così difficile immaginare che qualcuno o qualcosa tenga a me, si interessi a quello che faccio, magari mi protegga o addirittura mi mantenga in vita, indipendentemente, in una certa misura, dalla mia volontà e dalle mie azioni.

Città senza adulti
Perchè l'impedire la crescita crea figli deformi.

Eterne fanciulle
Le donne sono state elogiate per la loro compiacenza, adattabilità, gentilezza, dolcezza giovanile, cooperazione obbediente ai loro mariti.

La difficoltà a distaccarsi
Quando la mente non riconosce i cambiamenti.

La differenza fra seduzione e passione
Confondere queste due parole, il loro valore intrinseco, nonché il loro significato simbolico, è più semplice di quanto si possa pensare.

C’è pochissimo di sbagliato
C’è pochissimo di sbagliato/giusto o buono/cattivo in questo mondo.
C’è tuttavia l’utile e il non utile.

Distinguere l’amore dall’ossessività
Saper distinguere tra l’amore che nasce dal corpo e la gelosia da una ossessione della mente.

La vita inizia dal distacco
La nostalgia di unità e il destino dell'individuo.

Danza sacra, danza profana.
La danza è un rito: rituale sacro, rituale sociale. Si ritrova in essa quel duplice significato che è all’origine di ogni attività umana.

Dare ascolto al mal di stomaco.
Ogniqualvolta sono coinvolto in un progetto e non dovrei, o lavoro con persone che creano più problemi di quanti ne risolvono, mi viene mal di stomaco.

A primavera ritorna.
Non ci sono solo i giochi dell'amore e del desiderio, tutte le altre divinità reclamano una parte della nostra attenzione.

Metà coccolati, metà castrati.
Perché ci sono quarantenni che vivono ancora con papà e mammà, per metà coccolati per metà castrati?

Il vincolo dei vincoli.
Un giorno Sartre si trovò in ospedale con una gamba rotta. L'amico Merleau-Ponty non potè evitare la più banale delle domande: «Ma non potevi farti accompagnare da una guida?».

Sto perdendo qualcosa?
Voglio davvero vivere indossando una maschera?

Cosa vogliono le donne?
Dei contatti più profondi o una maggiore indipendenza?

L'Uomo Giusto
I motivi delle differenze culturali di un concetto.

Non esistono padri cattivi

Non esistono padri cattivi, ma solo padri che non hanno imparato a fare i padri.

L'assenza del padre
Che danni provoca l'assenza del padre?

Dirsi tutto
Come restare fedeli agli istinti, all'attimo fuggente, e insieme mantenersi coerenti e costanti?

Chi è la vittima?
E chi il carnefice?

Chi serve chi?
Tutti quanti ci serviamo di un mito o dell’altro per giustificare i nostri comportamenti.

La crescita formale
Cosa c'è dietro al lamentarsi?

Darsi senza limiti
Perchè è pericoloso voler eguagliare una divinità.

Idealizzare il figlio
La classica figura materna archetipica che investe sul figlio è la “madre da palcoscenico”.

Complici
Perchè non è possibile ingannare un uomo onesto.

Smettere di stare al gioco
Ho dovuto imparare a osservare e giudicare tutto ciò che provavo con gli occhi di mia madre uccidendo, per così dire, i miei sentimenti e bisogni.

Tra due mondi
Come l’equilibrio fisico tra i muscoli flessori e quelli estensori determina l’equilibrio psichico.

+ di 2 lauree
Cosa vale oggi più di due lauree?

Sessualità e paura
Paura e terrore che generalmente vengono associati ad Ares, quali emozioni che si provano sul campo di battaglia; ma le medesime emozioni non sono forse primarie anche nell'amore?

Il figlio idealizzato
Il caso in cui la madre di un figlio maschio, delusa dal marito, idealizza il figlio e gli chiede di prendersi cura di lei e di vivere all'altezza dell'immagine idealizzata che ha di lui.

Essere delusi dagli altri
Come ogni individuo che idealizza, anche chi ha uno stile caratteriale narcisistico si espone alla delusione quando l'altro idealizzato non è all'altezza delle sue aspettative irrealistiche.

L'autorapresentazione
Perchè il narcisista non stima chi crede alla sua immagine.

La spiritualità dionisiaca
Dioniso, come le altre divinità pagane, non ha senso se si esclude il corpo dalla nostra concezione della spiritualità, poiché è attraverso il corpo che si raggiunge l'estasi dionisiaca.

L'esperienza di sè
Nel narcisismo l'esperienza positiva di sé è mentale e immotivati, e non ha una corrispondente esperienza cinestetica di piacere nel corpo.

La scoperta del sè reale
Quando il narcisista passa dall’uso degli altri per perpetuare il falso sè all'uso degli altri per scoprire il sé reale, ha iniziato il viaggio di ritorno verso se stesso.

Eroi per forza
E’ anche troppo facile vedere solo i tratti sgradevoli del narcisista dimenticando che è spesso di grande utilità agli altri.

Altrettanta vergogna
Di fronte al furto e alla menzogna, la morale cristiana e quella del greco antico sono profondamente diverse.


servizi